Comune di Roncobello - Via Barghetto, 25 - Roncobello (Bergamo) - tel. 0345-84047 | fax. 0345-84047
 

Comune di Roncobello

 »

 
Vai al menu della pagina

Dati storici

E' al centro della Valsecca, in un pianoro soleggiato che si apre tra le verdi abetaie (da qui il termine ronco). Che il luogo sia bello è evidente e così parve anche a Vittorio Emanuele II che, si dice, gli attribuì il nome di Ronco-bello. La prima contrada che si incontra è Bordogna, col nucleo fortificato della "torre" è la cappella di San Rocco eretta a suffragio dei morti della peste (1630). Il nucleo di Forcella, patria del Card. Cavagnis (1841-1906), è sull'antico bivio per la Val Fondra, con la chiesetta preziosamente affrescata cui è annesso un portico per il ricovero dei viandanti. Proseguendo si incontra Baresi, che custodisce ancora il nucleo storico da cui nel '400 i pittori Bonetti emigrarono a Bergamo e a Venezia. Infine, dopo Roncobello, alla testata della valle c'è appunto Capovalle, con la chiesetta dedicata alla Madonna della Neve. Da qui la strada carrozzabile si addentra nella pineta e sale alla conca di Mezzeno, punto di partenza per escursioni ai Laghi Gemelli, al Rifugio Alpe Corte, al Lago Branchino, al Sentiero dei Fiori e al Pizzo Arera.

Link utili




.:: Copyright © 2006 Roncobello - C.F. 85001490169 - P.Iva 00672670163 - All rights reserved
Sviluppo e realizzazione siti web teamQUALITY ::.
Valid XHTML 1.0 Strict   Validazione CSS W3C   Validazione WAI-A WCAG 1.0